Playing Scenic Map Website

playingscenic.wordpress.com
Online dal 23 giugno 2017

Il sito rappresenta la risposta a una domanda che tutto il gruppo di lavoro si è posto, pensando all’esposizione finale che sarebbe scaturita dal progetto Playing Scenic, ovvero: Stiamo lavorando in relazione ad un luogo lontanissimo dalla nostra realtà quotidiana e per giunta sconosciuto, in che modo potremmo coinvolgere gli spettatori della mostra di Bologna per fargli vivere un’esperienza di quei luoghi simile alla nostra?

Sito-opera quindi, nato per contenere la mostra virtuale permanente, ovvero i lavori di tutti i partecipanti collocati nei luoghi esatti della città di Scenic per i quali sono stati pensati, ma non solo, anche le d

escrizioni dei singoli progetti, unitamente ai materiali di ricerca accumulati insieme all’artista Paolo Chiasera durante le giornate del workshop nel marzo 2017 in Accademia, e quelli aggiunti nelle settimane successive dai diversi studenti, a testimonianza di una ricerca collettiva a 360 gradi sul luogo e la sua storia che ha accompagnato costantemente la fase progettuale finalizzata all’esposizione del giugno 2017, presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna. Nel luglio 2017 ad esposizione conclusa, ho aggiunto un nuovo livello ad essa dedicato contenente oltre alle immagini della mostra, le descrizioni in italiano dei progetti. In tal modo anche quest’ultima da quel momento è permanentemente fruibile in ambiente virtuale.

Playing Scenic Map, all’interno della homepage, è una mappa interattiva su più livelli costruita sfruttando la piattaforma google my maps, dove:

  • Il primo contiene la mostra virtuale permanente presso la città di Scenic, South Dakota US, unitamente ad alcuni contenuti inerenti la fase progettuale in inglese. Tutti i contributi sono suddivisi per autore.
  • Il secondo contiene le ricerche storiche, la musica, i video e tutte le notizie inerenti a Scenic e dintorni che i componenti del gruppo hanno trovato e condiviso dall’inizio dei lavori all’interno di una pagina facebook segreta chiamata Scenicity Tatanka. Per ogni contenuto inserito è citato il “cittadino-studente” che ha contribuito a condividerlo con il gruppo.
  • Il terzo contiene la documentazione ufficiale della mostra che si è svolta presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna dal 23 giugno all’8 luglio. Contiene le descrizioni dei progetti in italiano e come per il secondo i contenuti sono in ordine alfabetico, suddivisi per autore. (dal 25 luglio 2017)
  • Il quarto ed ultimo livello contiene i crediti, ovvero citazioni e ringraziamenti ad Istituzioni ed Enti che hanno preso parte all’organizzazione dell’evento ma anche a singoli che hanno contribuito in modo particolare alla realizzazione della mappa occupandosi di specifiche attività al suo interno.

Sempre sulla homepage è presente un collegamento alla pagina Instagram @playingscenic_2017, aperta per ospitare dapprima particolari dei work in progress, quindi immagini della mostra stessa ed infine la documentazione relativa alla disseminazione dei QR-codes in particolare quella riguardante le due serie di cartoline postali spedite da Germania e Turchia. Per i dettagli si rimanda alla pagina realtiva.