Fontana 2.0

Installazione temporary site specific. (Orinatoio di serie in ceramica, cassetta di legno, paglia, smalto bianco e nero, 2016)

Stills dal video Hen-House di Mattia Pajè, realizzato per l’omonima collettiva, svoltasi presso Casa Sponge (PU) dal 2 ottobre al 27 novembre 2016 a cura di Stefano Volpato.

Lavoro destinato ad un pubblico esclusivamente animale da collocarsi nel loro spazio vitale, nasce come rielaborazione del famoso ready-made, pensando alle azioni di Joseph Beuys e all’opera di Marcel Duchamp a 99 anni dall’originale. Un orinatoio industriale moderno che ricorda un uovo, firmato R. COQUE (rimando alla pratica duchampiana di anagrammi e giochi di parole) con all’interno della paglia, posto su un piedistallo altrettanto candido ricavato da una vecchia cassetta di legno. Il lavoro reso fruibile al pubblico residente nel pollaio, lo pone di fronte ad un’opera d’arte contemporanea che porta con se la memoria di una svolta epocale, ma contestualmente sottolinea con ironia come a distanza di un secolo forse il cambiamento più significativo riguarda il ruolo del fruitore d’arte e l’importanza che, come in questo caso, egli spesso assume nel suo farsi.
Per scelta la documentazione fotografica dello stato dell’opera al termine dell’esposizione unitamente a quella qui presente costituisce l’unica memoria della stessa, come nel caso dell’originale del 1917 che andò perduto durante la sua prima esposizione pubblica.